Words Bubble Up Like Soda Pop

 

words-bubble-up-like-soda-pop

Ho scelto questa immagine perché ben rappresenta il film nel suo complesso: amici, impegno, scoperte (in questo caso il mondo dei vecchi vinili…), complessi, debolezze, allegria. Una serie di sentimenti contradittori, come lo è tutta l’adolescenza nel suo complesso.

Words Bubble Up Like Soda Pop è un nuovo film anime distribuito da Netflix dal 22 luglio 2021 e realizzato dallo studio Flying Dog per il suo decimo anniversario che racconta una storia dolce e delicata che parla di crescita.

I due protagonisti sono due adolescenti, Cherry e Smile, diversi tra loro ma accomunati da un elemento caratteriale: l’essere introversi. Le motivazioni che sono alla base dei loro comportamenti sono però molto diverse: il ragazzo è per carattere impacciato e introverso, per cui comunica i suoi sentimenti solo componendo bellissimi haiku che posta sulla sua pagina social (una sorta di Instagram o di Twitter), ma nella relazione con gli altri si chiude in sé, indossando quasi sempre le cuffie- anche se sono spente-, come se silenziare ciò che gli sta intorno rendesse il mondo meno “spaventoso”. Smile, invece, fa l’influencer: posta i video di qualsiasi cosa faccia o qualsiasi luogo visiti, ma ha una caratteristica che la rende unica: indossa sempre una mascherina chirurgica che le nasconde il sorriso; il motivo sta nel difetto fisico che la fa tanto soffrire: i due denti incisivi troppo sporgenti, che la fanno assomigliare ad un coniglietto, nonostante l’apparecchio correttivo che indossa sempre.  I due sembrano agli antipodi, ma proprio per questo le loro due personalità si completano molto più di quel che potrebbe sembrare…

Insomma, un anime adolescenziale e gradevole, magari non ricchissimo nella trama ma non per questo noioso.

Da vedere.

Grazie a chi me ne ha proposto la visione!

(dati essenziali della trama tratti da www.cinematographe.it)

Words Bubble Up Like Soda Popultima modifica: 2021-08-01T00:52:24+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *