Voi cittadini mi chiamaste Ciacco:
per la dannosa colpa de la gola,
come tu vedi, a la pioggia mi fiacco.

 

Inferno, VI, 52-54

#unaterzinaalgiorno