Una scena del film

Una scena del film

Odio l’estate è un film del 2020 diretto da Massimo Venier con protagonisti Aldo, Giovanni e Giacomo, ma anche con Maria Di Biase, Carlotta Natoli, Lucia Mascino, Michele Placido e persino Massimo Ranieri (nei panni di se stesso).

Uscito poche settimane prima dello scoppio in Italia pandemia di COVID-19, il film è il decimo con protagonista il popolare trio comico; con più di 7 milioni di euro, è risultato il terzo maggiore incasso del 2020 in Italia.

I “soliti” grandi Aldo, Giovanni e Giacomo- direte voi. E invece no, perché stavolta si tratta di una commedia in agrodolce…

La trama ha dell’inverosimile (ma mica tanto, in fondo…).

Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti sono tre padri di famiglia residenti a Milano, molto diversi tra di loro: Aldo è apparentemente un fannullone sempre assente dal lavoro per malattia, ha tre figli (di cui il più grande, Salvo, è stato da poco processato dal tribunale dei minori per aver commesso un furto di un motorino), un cane di nome Brian ed è sposato con Carmen, talmente innamorata di lui da passare sopra ai suoi difetti; Giovanni è sposato con Paola ed ha una figlia, Alessia (entrambe sono allo sfinimento a causa del suo carattere esageratamente pignolo, critico e noioso) ed è il proprietario dello Storti & figli, un negozio di accessori per calzature ereditato dai suoi familiari; Giacomo, invece, è un dentista di tutto rispetto totalmente dedito al lavoro, sposato con Barbara e con un figliastro, Ludovico, figlio di Barbara e del suo precedente compagno.

Le tre famiglie, che non si conoscono, partono per trascorrere le vacanze al mare in Puglia, raggiungendo una casa affittata sulla spiaggia. All’arrivo, però, le tre famiglie scoprono che, a causa di un errore da parte dell’agenzia di viaggi, hanno affittato tutte e tre la stessa abitazione. Si rivolgono quindi al maresciallo dei Carabinieri locale (Placido), il quale, per evitare l’avvio di una lunga serie di pratiche burocratiche e giuridiche, consiglia loro semplicemente di convivere tutti insieme nell’abitazione, dividendosi gli spazi.

In quel momento comincia l’inferno: vi immaginate cosa diventerebbe la vostra vacanza, se vi trovaste all’improvviso a convivere con altri due gruppi famiglia completamente diversi da voi per personalità, abitudini, stili di vita? Eppure, da quell’inferno spunterò all’improvviso un piccolo raggio di sole, che poi diventerà un arcobaleno e farà nascere delle amicizie inaspettate.

E anche se il finale non sarà proprio un happy ending, alla fine vi ritroverete commossi e felici… Geniale, no?

Da vedere assolutamente. Fidatevi!

(dati essenziali della trama tratti dalla pagina di wikipedia).

E da domani… si torna al lavoro!

BUON RIENTRO a tutti i lavoratori del mondo della scuola, studenti compresi (ovviamente!)