Poli opposti

“Leibnitz? Chi? Il giocatore della Sampdoria?” 

poli

 

Partiamo da un presupposto: adoro Luca Argentero da prima che diventasse famoso grazie alla fiction “Doc. Nelle tue mani” e adoro Sarah Felberbaum, da prima che interpretasse quel bellissimo ruolo nella fiction “La grande famiglia” (la ricordo, infatti, prima in “Caterina e le sue figlie”, “Maschi contro femmine” e “Femmine contro maschi” e poi ne “Il giovane Montalbano” e in “Bentornato Presidente”, tanto per fare degli esempi…). Neanche sapevo che nel 2015 avesse sposato alle Maldive il calciatore dell’A.S. Roma Daniele De Rossi e che la coppia avesse due figli, ma diciamo che qui potrebbe fare colore…

 

Poli opposti è un film del 2015 per la regia di Max Croci, di cui questa è l’opera prima.  La trama, apparentemente banale e scontata, presenta i due protagonisti, Stefano e Claudia, che fanno due lavori diversissimi: lui è un terapista di coppia, lei un avvocato divorzista.  Lui è ciò che lei non è. Lui ama ciò che lei odia. Lui detesta ciò che lei ama e ricerca nella vita. Lei è quel che lui non è. I loro uffici, con annessa abitazione, sono “causalmente” sullo stesso pianerottolo. L’antipatia (e l’attrazione) reciproca sono inevitabili e immediate, e a queste si aggiunge la rivalità professionale quando i pazienti dell’una cominciano a rivolgersi all’altro. Ma i poli opposti (lo sappiamo bene per quel poco di fisica che ricordiamo dagli studi liceali…) si attirano sempre, quindi…

Non mi era mai capitato di veder recitare insieme Argentero e Felberbaum, quindi non sapevo che coppia favolosa fossero! Se poi accanto a loro mettiamo anche Giampaolo Morelli il gioco è fatto! Si tratta di quasi due ore di risate demenziali e non solo….

Per una bella serata rilassante!!!

 

Poli oppostiultima modifica: 2020-12-30T00:36:40+01:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *