Lettera a un bambino mai nato

lettera_fallaci

Bellissimo libro sulla maternità e sulle difficoltà (fisiche ma anche e soprattutto sociali) ad essa collegate. Lungo ma essenziale monologo di una donna che si rivolge al proprio feto, con il quale cerca di mettersi “in contatto” (psicologico, piuttosto che fisico…).

C’è chi lo ha definito un libro sessista, in quanto SFACCIATAMENTE riservato alle donne- e neppure a tutte. Probabilmente lo è, ma resta comunque un prezioso documento dello sconvolgimento ormonale e psicologico che la maternità comporta nelle donne.

Alcuni pensieri su tutti:

1) “Temo che dovrai abituarti a simili cose. Nel mondo in cui ti accingi ad entrare, e malgrado i discorsi sui tempi che mutano, una donna che aspetta un figlio senza essere sposata è vista il più delle volte come una irresponsabile. Nel migliore dei casi, come una stravagante, una provocatrice. O un’eroina. Mai una mamma uguale alle altre”.

2) “Se nascerai uomo, ad esempio, non dovrai temere d’essere violentato nel buio di una strada. Non dovrai servirti di un bel viso per essere accettato al primo sguardo, di un bel corpo per nascondere la tua intelligenza. Non subirai giudizi malvagi quando dormirai con chi ti piace”.

Pubblicato tanti anni fa, d’accordo.

Ma siamo proprio sicuri che sia cambiato poi così tanto?

Piccolo ricordo professionale: ho proposto talora la lettura di questo libro spettacolare ai miei alunni. La risposta in genere è stata “neutra”. Solo uan volta ricordo di aver avuto un commento deciso: “Prof., non è che sia brutto, ma mi sembra troppo pesante per ragazzi della mia età”. Le sue parole mi hanno fatto riflettere: effettivamente gli adolescenti NON hanno ancora vivo il senso della maternità/paternità, quindi non ne possono godere appieno il messaggio. Fantastico l’insegnamento: si raddrizza il tiro insieme, docenti e discenti!

Un saluto alla classe la cui studentessa mi ha fatto questa preziosa osservazione, il VE linguistico del liceo classico sperimentale Brocca di qualche anno fa! Mitici ragazzi!

latineloqui69

Lettera a un bambino mai natoultima modifica: 2016-07-24T18:53:47+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *