Mi sa che fuori è primavera

“Il lutto in assenza del corpo è un’emorragia misteriosa e inarrestabile: hai sempre nuova linfa da perdere, si rigenera, non arriva mai il giorno in cui si estingue”   Angosciante: non ci sono altri termini per definire questo romanzo, un … Continua a leggere