Il santone

“Sapete che ve dico? CIAONE PROPRIO!”

Screenshot_20220312_130446

Che Neri Marcorè fosse un attore istrionico e polivalente mi era chiaro da sempre, ma che fosse bravo anche ad interpretare un ruolo come questo e per di più in una serie televisiva mi ha davvero colpito e piacevolmente sorpreso!

Davvero bravo nei panni di un antennista di Centocelle, che un giorno, dopo esser rovinosamente caduto dentro uno dei ben noti crateri della periferia romana, si ritrova a sua insaputa nei panni di un Santone, un “Oscio” (notare la geniale grafia del termine!) suo malgrado.

Di giorno in giorno e di ora in ora cresce la sua popolarità, anche grazie alla fantasmagorica e potentissima cassa di risonanza che sono i social ai nostri giorni… Da persona diventa prima personaggio, poi vip.

E dovrà inventarsi un modo per tornare ad essere se stesso, non prima di aver fatto un bel viaggio dentro se stesso…

Accanto al bravissimo Marcorè, una insuperabile Carlotta Natoli nei panni della moglie abbandonata ama non troppo, e una giovanissima ma già bravissima Beatrice De Mei nei panni della figlia delusa e poco amata, ma anche una impeccabile Rossella Brescia nei panni di una provinciale che si reinventa per raggiungere il mondo patinato delle copertine e della gente che conta…

Insomma, una serie di una sola stagione e di soli 10 episodi, ma intensi.

Da vedere. Assolutamente!

Il santoneultima modifica: 2022-03-12T13:08:09+01:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo