Io sono Babbo Natale

TUTTI possiamo diventare Babbo Natale per chi ci ama!

Giallini & Proietti
Giallini & Proietti

Io sono Babbo Natale è un film italiano del 2021 diretto da Edoardo Falcone.

Ha come protagonisti Marco Giallini e Gigi Proietti, morto un anno prima dell’uscita del film e qui alla sua ultima interpretazione.

Natale 1975. Il piccolo Ettore Magni non trova i suoi regali sotto l’albero, così scrive una nuova letterina a Babbo Natale. Si passa poi al 2020. Ettore è un ex detenuto che conduce una vita allo sbando. Messo nuovamente in carcere per via di una rapina, l’uomo ha sempre mantenuto la massima riservatezza sui suoi complici, non facendo mai nomi. Ettore non ha legami familiari: infatti, dopo aver troncato il rapporto con la sua compagna Laura, non ha mai avuto modo di conoscere la figlia Alice. Una sera, Ettore entra nella casa di un signore di nome Nicola, lo colpisce e lo immobilizza nel tentativo di derubarlo. Mentre perlustra l’abitazione, però, trova un enorme magazzino pieno di giocattoli: così, chiede spiegazioni a Nicola, che gli rivela di essere l’autentico Babbo Natale. Nicola ha quindi un malore, così Ettore lo porta all’ospedale e accetta di fargli da badante in cambio di un tetto. Ettore, inizialmente scettico, comincia a ricredersi quando Nicola gli mostra la sua trasformazione e lo porta in giro per il mondo in volo a bordo della slitta, ed Ettore domanda se sia possibile per lui diventare Babbo Natale; Nicola risponde che per diventarlo si deve essere altruisti e generosi.

Non starò qui a rivelarvi la toccante conclusione del film, ma devo dire che ho visto TUTTO il film con il groppo in gola, al pensiero che lo splendido co-protagonista non c’è più… Non me ne convinco ancora, ma purtroppo è così. E un buon osservatore nota sicuramente una certa stanchezza generale del mitico Gigi, i cui occhi traspirano una malinconia maggiore di quella vista negli altri film. sarà un caso? Sarà suggestione? Può essere, ovviamente… Fatto sta che la sua interpretazione è delle migliori: attento, cauto, circospetto, sapiente, saggio. Un “nonno”, in tutti i sensi! Persino la verve comica sembra avere un tocco diverso dal solito: meno graffiante, più umana, più accurata…

Insomma, davvero un bel lascito, da parte sua. Anche se forse Gigi non avrebbe mai immaginato che questo sarebbe stato il suo testamento spirituale.

Un film natalizio in tutti i sensi! Da guardare, rigorosamente entro le feste!!!

 

(dati essenziali e trama tratti dalla pagina di wikipedia)

Io sono Babbo Nataleultima modifica: 2022-01-06T00:01:32+01:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo