Luca

“Lui è il gatto e io la volpe, stiamo in società. Di noi ti puoi fidar…”

IMG_2084

“Luca” è un film d’animazione diretto da Enrico Casarosa, al suo esordio alla regia di un lungometraggio; prodotto dalla Pixar Animation Studios, in co-produzione con Walt Disney Pictures, e distribuito dai Walt Disney Studios Motion Pictures, inizialmente previsto per le sale cinematografiche, il film ha debuttato il 18 giugno 2021 sulla piattaforma streaming Disney+ a causa della pandemia da COVID-19; è stato accolto favorevolmente dalla critica, che ne ha elogiato l’animazione, i temi, la colonna sonora e l’atmosfera di “nostalgia”.

La storia è ambientata tra gli anni ’50 e gli anni ’60. Protagonista Luca Paguro, un timido mostro marino preadolescente che vive sul fondo del Mar Ligure, vicino alla cittadina di Portorosso, che trascorre le sue giornate come pastore, radunando banchi di triglie. I suoi genitori, Daniela e Lorenzo, gli proibiscono di risalire in superficie in quanto temono che gli umani possano dargli la caccia (“Nessuno di noi mette il naso in superficie. È chiaro?”). Un giorno, Luca incontra un altro giovane mostro marino di nome Alberto Scorfano, che vive da solo sulla terra dato che suo padre non è molto presente. Alberto incoraggia Luca ad avventurarsi fuori dall’oceano (“Che fai? Ti fidi?”) mostrandogli che i mostri marini possono trasformarsi in umani quando si asciugano sulla terra, ma tornano alla loro vera forma quando bagnati. Luca segue Alberto verso il suo nascondiglio, una piccola torre in un isolotto piena di oggetti da collezione. Qui Luca trova un poster che mostra una Vespa, e i due decidono di passare i giorni seguenti a improvvisarne una da zero, mentre Luca tenta di mantenere la sua doppia vita nascosta ai suoi genitori, parlandone soltanto con la nonna, che mantiene il suo segreto.

Presto, tuttavia, Lorenzo e Daniela scoprono cosa sta facendo Luca e decidono di mandare il figlio più in profondità nell’oceano da suo zio Ugo, il fratello di Lorenzo. Sconvolto, Luca scappa in superficie con Alberto e insieme si recano a Portorosso, un tipico villaggio di case colorate della costa ligure, dove presto attirano l’ira di Ercole Visconti, pluricampione della Portorosso Cup e bullo locale. Proprio mentre Ercole sta per immergere la testa di Luca in una fontana, i due vengono salvati da una ragazza di nome Giulia Marcovaldo, che li porta a casa sua dove vive con il padre Massimo, un esperto cacciatore di pesci che sta cercando da anni di uccidere un mostro marino, poiché ne ha grande paura. Intanto, Daniela e Lorenzo, non riuscendo a trovare Luca da nessuna parte, decidono di farsi coraggio e risalire in superficie per cercarlo.

Come tanti altri film della Pixar, bellissimo il messaggio: un invito alla convivenza civile e all’accettazione della diversità. In estrema sintesi, due ore di bei panorami, folli corse, dolce spensieratezza, preziosa amicizia! E c’è spazio persino per il nostro buonissimo e italianissimo pesto alla genovese! A voi scoprire come entra nella storia! 😉

Grazie a chi me ne ha proposto la visione!

Lucaultima modifica: 2021-08-15T00:04:54+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *