Non è la fine del mondo 

Gazzola

Siete in cerca di un romanzo rosa leggero e gradevole, da leggere per intero sotto l’ombrellone? Allora siete nel posto giusto, perché Alessia Gazzola, ispiratrice della fortunata serie televisiva “L’allieva”, ha quello che fa per voi!

In questo suo bellissimo libro conosciamo Emma De Tessent, eterna stagista, trentenne, carina, di buona famiglia, brillante negli studi, salda nei valori (quasi sempre). Residente a Roma, per il momento – ma solo per il momento – insieme alla madre. Tra i suoi sogni proibiti il villino con il glicine dove si rifugia quando si sente giù. Un uomo che probabilmente esiste solo nei romanzi regency di cui va matta. A salvarla dallo stereotipo dell’odierna zitella, solo l’allergia ai gatti. Il giorno in cui la società di produzione cinematografica per cui lavora non le rinnova il contratto, Emma si sente davvero come una delle eroine romantiche dei suoi romanzi: sola, a lottare contro la sorte avversa e la fine del mondo. Avvilita e depressa, dopo una serie di colloqui di lavoro fallimentari trova rifugio in un negozio di vestiti per bambini, dove viene presa come assistente. E così tutto cambia. Ma proprio quando si convince che la tempesta si sia finalmente allontanata, il passato torna a bussare alla sua porta: il mondo del cinema rivuole lei, la tenace stagista. Deve tornare a inseguire il suo sogno oppure restare dov’è? E perché il famoso scrittore che Emma aveva a lungo cercato di convincere a cederle i diritti di trasposizione cinematografica del suo romanzo si è infine deciso a farlo? E cosa vuole da lei quell’affascinante produttore che continua a ronzare intorno al negozio dove lavora?

Insomma, un tuffo nel passato, quando leggevo (tra le altre cose) quei “romanzi Harmony” che riempivano di colore le edicole del mio quartiere, e che non potevo non comprare!

(trama essenziale della trama tratta da ibs.it)

 

Non è la fine del mondo ultima modifica: 2021-07-28T00:07:48+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *