Nove lune e mezza

“Io l’istinto materno non ce l’ho…”

IMG_2056

“Nove lune e mezza” è un film del 2017 diretto da Michela Andreozzi. Con la stessa Andreozzi, Claudia Gerini, Lillo, Giorgio Pasotti, Stefano Fresi, Nunzia Schiano.

Livia, violoncellista, e Tina, vigile urbano, sono due sorelle che convivono con i rispettivi fidanzati Fabio, osteopata, e Gianni, anch’egli vigile urbano. Sotto consiglio del loro ginecologo Nicola, Livia, perfettamente in grado di avere figli ma assolutamente contraria alla maternità (tanto da chiedere insistentemente -senza ottenerlo- la chiusura delle tube), decide di fungere da madre surrogata per conto di Tina, che invece non riesce ad averne. Così per tutto il tempo della gestazione, la prima dovrà nascondere il pancione mentre la seconda dovrà simulare la gravidanza.  Per un’ora e mezza di risate garantite, grazie alla bravissima Gerini, all’esilarante Lillo (“Col traffico di Roma sul Lungotevere arrivo che gli spermatozoi so’ maggiorenni!”), al bravissimo Pasotti (“Be’, è un gesto nobile, sì…”), all’immensa Schiano (“diceva Eduardo: “Essere superstiziosi è da ignoranti, non esserlo porta male!”)

(dari essenziali della trama tratti da wikipedia.org)

Nove lune e mezzaultima modifica: 2021-06-29T00:11:44+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *