Che vuoi che sia

“La gente è veramente matta a sposarsi…” 

IMG_1875

 

“Che vuoi che sia” è una commedia  del 2016 diretta da Edoardo Leo che ha per protagonisti lo stesso regista, Anna Foglietta e Rocco Papaleo.

Oltre a sottolineare il noto problema di come sia difficile creare una famiglia per una giovane coppia in Italia, la pellicola mostra come la società attuale offra grandi opportunità grazie alla Rete, che però è uno strumento col quale fare molta attenzione.

Claudio (Leo) e Anna (Foglietta)  sono fidanzati e convivono in un appartamento nel centro di Milano. Lei è una professoressa di matematica precaria, lui un ingegnere informatico senza un impiego fisso. I due continuano a rimandare il progetto di un figlio nell’attesa che la loro situazione economica migliori. Grandi speranze vengono riposte in una piattaforma web ideata da Claudio, ma il crowdfunding lanciato per svilupparla non dà i risultati auspicati: la sua idea, sicuramente brillante, non cattura l’interesse degli utenti della rete. Una sera, uscito da una festa, complici alcol e delusione, Claudio registra un video che ‘posta’ per scherzo lanciando una sfida al “popolo di Internet” che pare interessato solo al sesso. In pratica promette che se verrà raggiunta la cifra richiesta lui ed Anna si esibiranno in un video hard.

Per i due compagni di vita è l’inizio di un incubo. Arrivano chiamate, offerte, richieste di partecipazione da ogni dove. Non hanno più una vita normale, non possono girare per le strade senza che qualcuno li riconosca e chieda di loro il classico selfie che si chiede ai VIP, il loro video postato per scherzo diventa una promessa da mantenere da cui non  è possibile esimersi e diventa un “meme” che circola ovunque. Sono diventati, come si dice in gergo, “virali”.

Iniziano quindi i problemi di etica. Cosa saremmo disposti a fare per 250.000 euro? Qualcuno dei loro amici cinicamente sarebbe disposto a tutto. Per loro è un po’ più difficile…

Inquietante il fotogramma finale, con tutte quelle minutissime “caselline” che ci ricordano quanti contenuti pericolosi circolino sul web…

Film prezioso. Ottima occasione di riflessione…

P.s. Ottima la prova di Edoardo Leo come regista! Non tutti i bravi attori hanno la stessa riuscita dietro la macchina da presa! Chapeau!

(dati del film e linee essenziali della trama tratti da wikipedia.org)

Che vuoi che siaultima modifica: 2021-01-04T00:43:30+01:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *