Ride your wave

ride

“Io sarò sempre accanto a te”

Ride your wave  è un anime del 2019 scritto da Reiko Yoshida e diretto da Masaaki Yuasa. In Italia era in programma una sua uscita al cinema per il 20 aprile 2020, ma a causa della pandemia da Covid-19 è stato pubblicato l’8 luglio su Prime Video.

I protagonisti sono Hinako Mukaimizu e Minato Hinageshi. Lei è una diciannovenne trasferitasi in una città sull’oceano per frequentare l’università e praticare allo stesso tempo la sua passione, il surf; lui è un pompiere di 21 anni, amante del suo lavoro. Il loro incontro avviene durante un incendio alla casa di lei. Si innamorano subito e lei inizia a dare lezione di surf a lui. La bella storia d’amore, tuttavia, è destinata a durare molto poco a causa di un tragico incidente a Minato. Hinako scopre casualmente di avere, però, ancora la possibilità di mettersi in contatto con il suo innamorato morto, che gli compare in modo “magico”. Questo significa, però, impedire allo spirito di Minato di raggiungere il Nirvana…

Ciò che vi colpirà prima di tutto di questo film è lo stile grafico: sin dai primi fotogrammi, infatti, non possono non balzare agli occhi i “colli lunghi” delle persone, molto particolari.

In secondo luogo le persone di una certa età come me non possono non riconoscervi subito, in trasparenza, “Ghost”, un capolavoro del cinema internazionale, il film romantico per eccellenza che si cita sempre quando si fa riferimento ad una storia d’amore finita troppo presto in modo tragico, ad un’anima che non se ne va nell’aldilà come dovrebbe, ma riesce a rimanere accanto alla sua amata e a mettersi in qualche modo in contatto con lei per sostenerla con la sua presenza…

Bellissimo il messaggio dell’anime di Yoshida, che ha a che fare con la vita, le prove che essa ci propone, l’amore infelice, la ricerca di sé, la scoperta del proprio io, la crescita, In qualche modo Hinako rappresenta ognuno di noi: stakanovista e caparbia come solo una donna sa essere, ma ancora indecisa sul proprio futuro, ammira Minato proprio per la sua dedizione al lavoro, da lui scelto in conseguenza di un trauma infantile. Lei non ha ancora ben chiaro quale sarà il suo futuro, ma nel frattempo studia, lavora duramente part-time e pratica la sua passione di sempre, quell’unica attività che la fa star bene: cavalcare le onde. Sarà tuttavia Minato a farle capire quale può essere il suo futuro a livello personale, interiore e lavorativo, grazie ad un messaggio dedicato registrato un anno prima della sua prematura scomparsa e che Hinako ascolterà in modo totalmente casuale. Ecco che la nebbia si dipana e improvvisamente tutto si chiarisce: quando è pronta a “lasciar andare” Minato nella sua destinazione ultraterrena, Hinako ha anche capito cosa farà nella vita. Quella persona, con il suo fugace passaggio nel mondo e nella sua esistenza, quell’amore breve ma intenso l’hanno trovata ragazza, l’hanno fatta crescere e diventare Donna matura e realizzata. Come era il suo caro Minato.

La potenza dell’amore, quello giusto!

Ride your waveultima modifica: 2020-08-23T23:51:22+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *