Il mio vicino Totoro

“La mamma sta sorridendo!” 🙂 

520px-Tonari_no_Totoro_Bluray_snapshot

Continua la nostra maratona di film anime! Stavolta tocca ad uno che avevo solo sentito nominare qualche tempo fa: ll mio vicino Totoro (となりのトトロ ).

Si tratta di un film d’animazione giapponese del 1988, diretto da Hayao Miyazaki e prodotto dallo Studio Ghibli.

La storia è ambientata nell’hinterland della Tokyo degli anni Cinquanta e si incentra sulla vita di due giovani sorelle, Satsuki e Mei, che,  per vivere più vicini alla madre, ricoverata in ospedale,  si trasferiscono insieme al padre in un paesino di campagna, dove hanno acquistato una casa diroccata, se non addirittura infestata dai fantasmi… Nella nuova realtà, le sorelle fanno la conoscenza di esseri soprannaturali, tra cui Totoro, e maturano, imparando il rispetto per la natura e il rapporto di simbiosi con essa. Un giorno Mei, arrabbiata perché la madre non può ancora tornare a casa e preoccupata per le sue condizioni a causa di un telegramma inviato dall’ospedale in assenza del padre, decide di recarsi da lei per consegnarle una pannocchia di granturco raccolta nel giardino della nonnina. Tuttavia Mei, troppo piccola per affrontare da sola il viaggio sino all’ospedale, si perde, e così Satsuki, disperata, si rivolge a Totoro in cerca di aiuto. Totoro chiama il gattobus, il quale in un attimo la porta dalla sorella. Le due, una volta riunite, si recano insieme dalla madre che, già raggiunta dal padre in ospedale, sta bene e parla sorridente con il marito in camera sua. I due genitori non si accorgono di nulla, ma alla madre pare di scorgere le due figlie che ridono felici sull’albero del parco dell’ospedale, rimanendo poco dopo sorpresa alla vista della pannocchia di Mei sul davanzale della finestra, sulla quale c’è scritto “Per la mamma” (o qualcosa del genere).

Un film delicato, come non ne vedevo da tempo. Mi chiedo come mai sia potuto arrivare in Italia solo nel 2009, a ventun anni di distanza dalla prima proiezione giapponese. E la valitazione positiva non è solo mia, visto che  il personaggio di Totoro è stato talmente apprezzato da essere in seguito utilizzato per il logo dello Studio Ghibli. e visto che nel 2008 la rivista inglese Empire lo ha inserito al numero 275 della lista dei 500 migliori film della storia.

In sintesi, un film da non perdere e che DOVETE vedere almeno una volta!

(dati e immagine del film tratti da wikipedia)

Il mio vicino Totoroultima modifica: 2020-04-13T21:09:35+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo