Carta del docente addio?

Pare, sembra, si mormora, DICITUR che il nuovo governo pentaleghista (il neologismo è già in voga, non ne sono l’artefice!!!) abbia intenzione di REVOCARE quel GRANDE privilegio di cui godiamo noi docenti da qualche anno: prima in forma cartacea (con faticosa raccolta annuale di scontrini su scontrini…), poi in formato digitale (con operazioni di conversione buono non sempre snellissime…), avevamo la possibilità di non far pesare sulle nostre tasche non particolarmente piene di soldi un’ENORME somma annuale, purché la utilizzassimo per la nostra FORMAZIONE (leggasi corsi di aggiornamento, corsi di formazione, seconde/terze lauree, master, acquisti di libri in qualsiasi formato e di dispositivi per la lettura, acquisti di pc/tablet da utilizzare in classe per essere più “moderni”, partecipazioni ad eventi culturali ac similia).

A prescindere dal fatto che un docente si forma nella vita ininterrottamente e che quelle poche centinaia di euro NON coprono neache lontanamente la cifra che spendiamo ogni anno per aggiornarci, tenerci al passo, approfondire, rivedere, cercare suggerimenti didattici innovativi e alla pari con i tempi, sicuramente NON è bello che ora ci sia tolto (sic et simpliciter…) quel poco che ci era stato concesso dall’alto per “compensare” la caduta libera della qualifica del nostro mestiere nella scala sociale…

Personalmente ho speso praticamente tutto ciò che mi hanno dato; e non certo per comprarmi l’ultimo modello di PC che può fare status, bensì per riempirmi casa di pubblicazioni, contributi, libri di ogni formato. Di una cosa sono grata a quel “provilegio” durato pochi anni: NON avrei mai scoperto uno strumento come il Kobo o il Kindle e non mi sarei mai approcciata MEA SPONTE alla nuova modalità di lettura digitale, io che sono amante della carta, del suo odore, del suo rumore, della sua preziosità…

Ora si torna alla casella di partenza: dell’identità digitale ci rimarrà solo la sua utilizzazione burocratica, non più la sua utilità per godere di quel PICCOLO privilegio annuale…. 🙁

 

Carta del docente addio?ultima modifica: 2018-07-16T16:56:56+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo