Andrea Camilleri


Mi è venuta la curiosità di scoprire i dati biografici del grande Camilleri solo poco tempo fa, mentre vedevo una delle tante repliche di uno degli episodi de Il Commissario Montalbano.

Cerco sul web e trovo: Andrea Calogero Camilleri, noto come Andrea Camilleri (Porto Empedocle, 6 settembre 1925), è uno scrittore, sceneggiatore, regista drammaturgo e docente di regia all’Accademia nazionale d’arte drammatica.

Il calcolo è abbastanza semplice: si tratta dunque di  un novantaduenne (va per 93…): onore al merito! Alla sua veneranda età ancora scrive libri bellissimi e produce opere artistiche somme!

Allora avevano ragione i classici, quando parlvano della produttività della vecchiaia! è noto a tutti quelli che abbiano tradotto qualche versione di latino e greco l’aneddoto sulla vecchiaia di Sofocle; tutti ricordiamo almeno qualche passo del De senectute di Cicerone o altri brani dello stesso calibro. Il caso di Camilleri conferma tutto questo.

Ma ora passiamo ai suoi bellissimi libri: sorvolo sulla bellezza incomparabile della resa televisiva delle sue opere (resa possibile anche e soprattutto dalla magistrale bravura di Luca Zingaretti), perché parlerei dell’ovvio.

Torniamo alle opere lettererie: vi è mai capitato di leggere uno dei suoi libri?

Si tratta di romanzi brevi (anche il formato del libro lo è…) ma magistrali nell’impostazione, nel lessico (affascinante l’uso del siciliano, che catapulta il lettore in quella bellissima isola italiana), nella caratterizzazione psicologica dei personaggi, nella trama SEMPRE DIVERSA, nella rappresentazione di abitudini, casi, vicende, fatti tratti tutti dalla quotidianità ma mai uguali, ripetitivi, noiosi, stucchevoli.

Il tutto ambientato nell’immaginaria Vigàta, con i colori, i sapori, lo scenario e soprattutto il mare della Sicilia!

Sono romanzi gialli, sul modello dei maestri del giallo (italiani e non solo), ma anche romanzi psicologici, storici, sociali, a tratti noir.

Ne consiglio a tutti la lettura, anche INDIPENDENTEMENTE dalla visione degli immortali episodi del Commissario Montalbano! Anche come opera in sé, come prodotto dell’estro “poetico” (nel senso classico del termine), per un’analisi di un testo letterario in classe (perché no?), per qualche ora di sano relax.

Onore al genio!

latineloqui69

 

 

 

Andrea Camilleriultima modifica: 2018-04-07T13:32:27+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo