Bruciata viva


bruciata

TITOLO COMPLETO: Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini.

Si tratta (purtroppo…) di un romanzo autobiografico pubblicato nel 2003 in Francia, ha venduto milioni di copie ed è stato tradotto in 37 lingue; è la prima testimonianza al mondo di una vittima del Delitto d’onore, scritto da Suad, con la collaborazione di Marie-Thérèse Cuny.

La storia è raccontata da Suad (pseudonimo) e Jacqueline Thibault, della Fondazione SURGIR, all’epoca collaboratrice di Terre des Hommes, che aiutò Suad a sopravvivere. In Italia è stato pubblicato nel 2007 da Edizioni Piemme.

Villaggio della Cisgiordania. Suad ha diciassette anni. È innamorata e incinta. Questa situazione è sinonimo di disonore per la sua famiglia che decide, dunque, di giustiziarla. Ad incaricarsi dell’esecuzione a morte sarà suo cognato che la cospargerà di benzina e la brucerà. Questa è una pratica normale agli occhi di tutti e non viene riconosciuta come omicidio. Suad, gravemente ustionata, riesce a salvarsi grazie all’intervento di una donna che opera in un’organizzazione umanitaria. Ha deciso di raccontare al mondo la sua storia e far conoscere quello che si definisce un delitto d’onore.

Angosciante, dall’inizio alla fine.

latineloqui69

Bruciata vivaultima modifica: 2016-08-23T15:15:16+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo