Quel giorno sulla Luna


giorno_luna

Quel giorno sulla Luna è una radio accesa con la voce della Fallaci dentro, più vera che in un collegamento satellite” (dalla prefazione di Giosuè Boetto Cohen).

Pubblicato da Rizzoli nel 1970, Quel giorno sulla Luna torna in libreria nella nuova veste BUR in occasione del quarantesimo anniversario dell’avventura dell’Apollo 11. Oriana Fallaci, con un linguaggio che riesce a essere divulgativo e specialistico insieme, racconta nel dettaglio il lungo periodo trascorso alla Nasa con astronauti e scienziati attraverso una raccolta dei reportage pubblicati sull’«Europeo» prima, durante e dopo l’allunaggio. Dopo aver passato quattro anni insieme agli astronauti, in particolare quelli impegnati nei progetti Gemini e Apollo 11, la Fallaci ha acquisito una conoscenza davvero profonda delle ricerche che porteranno l’uomo ad approdare sulla Luna. Come semplice giornalista, inviata dell’«Europeo» prima, come amica e confidente poi, ha assorbito in pieno il clima di sfida, non solo tecnologica, tra Stati Uniti e Urss. Ha osservato e compreso i mezzi tecnici e finanziari necessari alla partenza, al volo, all’attraversamento dell’orbita terrestre, all’atterraggio sulla Luna. Ha assistito alla selezione degli astronauti da lanciare nello spazio, rintracciandone le motivazioni principali. Ha poi intervistato gli stessi astronauti, gli scienziati impegnati nella missione, gli economisti che si occupavano di reperire i fondi indispensabili all’operazione, gli scrittori di fantascienza che intorno al mito della Luna avevano basato un genere letterario.
Ne è nato subito un libro pubblicato nel 1965 da Rizzoli, Se il Sole muore, che sulla base di queste conoscenze Oriana ha impreziosito di un fitto tessuto romanzesco. In seguito, tornando ai grandi reportage pubblicati per «L’Europeo» e arricchendo la cronologia di tutte le conseguenze che l’allunaggio ha innescato, la Fallaci ha ricostruito quegli anni di cambiamenti così rivoluzionari e repentini, sviscerando ulteriormente i dilemmi morali e psicologici già affrontati in Se il Sole muore.
Ne è nato così Quel giorno sulla Luna, resoconto minuzioso delle missioni nello spazio e ritratto disincantato degli astronauti, personaggi diventati ormai mitici nell’immaginario collettivo ma che per la Fallaci nulla rende speciali. Condivivendone le angosce, le speranze e le delusioni, i momenti di tristezza e debolezza, si è infatti convinta che non si tratti di eroi o persone particolarmente sopra la norma («E chi sono loro? Diciamolo subito: borghesi di provincia. Non ti aspettare da essi un’intelligenza pari alla responsabilità che hanno, o una visione nuova della vita»), ma di uomini normalissimi che il caso ha portato a vivere in prima linea la più grande avventura dell’uomo.

(Liberamente tratto da Wikipedia, l’enciclopedia libera)

latineloqui69

Quel giorno sulla Lunaultima modifica: 2016-08-22T16:42:14+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo