La coscienza civile degli Italiani

altan

Il problema è proprio questo: abbiamo una coscienza civile noi Italiani? Talvolta, nei momenti di maggiore disfattismo, all’ennesima notizia di scandalo, corruzione, concussione e chi più ne ha più ne metta, la tentazione è di rispondere con un secco: ASSOLUTAMENTE NO!

E invece il saggio di Altan ci guida (non senza difficoltà, in quanto  non si tratta di un semplice romanzo…) attraverso la formazione della nostra coscienza civica, che sarà pure dispersa, ma si è formata illo tempore e ha brillato per un po’!

L’autore ci fa passare davanti agli occhi quasi tutta la storia nazionale poggiando una spietata lente di ingrandimento sulle nostre endemiche insufficienze: il familismo amorale e il particolarismo, il trasformismo, il clientelismo, il populismo, il controriformismo immobile dei Pubblici Poteri, il “pensiero debole” in fatto di ossequio delle norme, l’assenza assoluta e generalizzata di senso civico, tutti quegli -ismi che non ci fanno certo onore sui libri di storia!

Chiudiamo il lentissimo ma esaustivo saggio con un senso di “conforto morale” che deve farci da faro!

Da leggere!

latineloqui69

 

La coscienza civile degli Italianiultima modifica: 2016-07-24T18:20:16+02:00da latineloqui69
Reposta per primo quest’articolo